chiaranonmente

quello che sfugge agli occhi ma merita di lasciare una traccia

RESTO DENTRO

Vorrei. svegliarmi domani e scoprire che questa cella d’isolamento forzato chiamata camera d’hotel,non esiste più.

E vorrei pure evadere, se non sapessi cosa mi attende là fuori.

Empatia col canarino che il bambino vuole far uscire ma si ostina a restare in gabbia, empatia col carcerato, ad un passo dalla libertà,che non vuole lasciare la sua cella.

Là fuori.

Non la parola fresca,nuova di zecca, di una mente libera,che mi accarezzi la fronte.

Non una famiglia,non la madre che cerco (no, oggi non scriverò un post su quanto sia brava e buona la mamma, su quanto sia cambiata la mia vita dacchè ho un figlio e ovvietà simili).

Non un Paese che sta crescendo in umanità (e parlo dell’ Italia,non della Tunisia),ma la folla irrazionale,guidata dagli istinti più bassi,che grufola nella cronaca nera e si imbelletta di cronaca rosa e buonismo.

Non amici.Non me la cavo bene con le leggi del baratto io.

Non il tempo,che qua almeno non mi manca,ma una corsa continua,al soddisfacimento di bisogni indotti.

Guardo fuori,aspetto un’ alba.

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “RESTO DENTRO

  1. sai, ho impiegato parecchi giorni adelaborare un commento da lasciare a questo post, poi alla fine non riesco a trovare nulla, perchè sento sulla mia pelle il senso di oppressione che, immagino, tu stia provando

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: